NaStartUp – Napoli una città sempre viva

NaStartUp

Le start up sono la culla dei processi di base che faranno di un piccola impresa una grande impresa, la creatività, lo spirito di iniziativa e la volontà di mettersi in gioco sono caratteristiche che deve possedere chi sceglie di avviare un’attività.

Ultimamente alcune, per la precisione 14, stratup italiane hanno fatto il loro “debutto” a Wall Street, illustrando nelle sale della storica borsa americana le speranze di successo di progetti innovativi dalla gestione dati a telecomunicazioni e energia pulita.

Ma più vicino a noi c’è un fermento che non tutti conoscono, NaStartUp l’Evento Napoletano per Sviluppare Networking per l’ecosistema Napoletano delle StartUp e nasce dall’idea di Antonio Prigiobbo Innovation Designer e creatore della community Vulcanicamente e da Antonio Savarese, giornalista specializzato in innovazione tecnologica, con la collaborazione di Massimo Morgante, CEO di Volumeet., dedicato a tutti gli amanti dell’innovazione napoletani per conoscersi, discutere e presentare le proprie startup con un  pitch davanti a una platea selezionata.

Il 2 aprile è svolta la seconda  edizione di  NAStartUp presso il Barril a Chiaia , la risposta del pubblico napoletano è stata notevole con 100 partecipanti, 20 proposte di pitch.

Le candidature che hanno spazio per poter presentare la loro idea sono selezionate secondo i criteri di originalità idea, capacità espositiva, scalabilità, mercato potenziale, durante la serata del 2 aprile sono state presentate le seguenti:

LikeInItaly   che si pone l’obiettivo di diventare la prima community degli amanti dell’enogastronomia italiana all’estero e in Italia. L’obiettivo è di creare una rete in cui sia gli italiani che gli stranieri che si trovano fuori dell’Italia potranno interagire nella community per conoscere i ristoranti italiani all’estero. Inoltre vorrebbe diventare una vetrina per le aziende italiane che esportano prodotti tipici, dare suggerimenti sulle vacanze in Italia, e far conoscere le ricette tipiche del Bel Paese.

WiMotics  che si pone come scopo quello di realizzare un sistema comprensivo di software e servizi che sfrutti al meglio le potenzialità della Rete di Sensori Wireless dei nodi, che hanno diversi ambiti applicativi che vanno dal Monitoraggio e Gestione Consumi Energetici al tracciamento locale di merci, pallet con tecnologie integrate RFID.

Beesmart società che produce gli gli SmartBee che sono degli strumenti volti a controllare e gestire gli elettrodomestici, le lampade, le serrature elettriche in modo da poter tenere sotto controllo i consumi elettrici, eliminando gli sprechi.

Trakti di eXrade società attiva nel campo delle transazioni elettroniche e dei servizi intelligenti,che ha sviluppato una piattaforma che vuole facilitare la creazione, l’esecuzione e la gestione delle transazioni on-line. Trakti permette di gestire l’intera trattativa attraverso un cruscotto personale che permette l’esecuzione di trattative commerciali con la possibilità di poter scegliere un modello negoziale più adeguato.

La serata si è conclusa con l’intervento di Paolo Lubrano –Responsabile della sezione Campania di Informatici Senza Frontiere, che ha illustrato una serie di loro progetti come per esempio I.S.A. I Speak Again, a seguito di una richiesta di aiuto pervenuta a da un malato di SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica). I.S.A. è una tastiera virtuale, interamente progettata e realizzata dai soci di ISF che vuole porre le basi per lo sviluppo di nuovi strumenti di assistenza. L’intento è quello di cercare una strada semplice e immediata per restituire la parola a chi per malattia perde temporaneamente o definitivamente la possibilità di parlare e muoversi.

Queste sono le iniziative che possono far crescere l’intero ecosistema meridionale.

Scritto da

Luigi Cristiani

- Economista e appassionato di tutta la letteratura economica da Smith a Marx, da Keynes a von Hayek, da Modigliani a Friedman. Amo i fumetti della Marvel (Spider-Man, The Avengers, Fantastic Four, X-Men), lo squash, il tennis e il basket. Patito per il Napoli